Skip to main content

Anziani e tempo libero: l’approccio consapevole

Luglio 19, 2023

Nel corso della nostra vita, il tempo libero è un’opportunità per coltivare interessi, stringere relazioni e soddisfare quel desiderio di scoperta, intrisero a ognuno di noi.

Va da sé che, con il passare degli anni, la gestione del tempo può presentare nuove sfide.

Il binomio “anziani e tempo libero” è, a volte, fonte di preoccupazione per familiari, amici e parenti.

In effetti, per molte persone anziane non è semplice affrontare tutti i cambiamenti che la terza età porta con sé.

Le capacità fisico-motorie tendono a diminuire e la routine e le dinamiche sociali, naturalmente, ne risentono.

Il tempo libero a disposizione aumenta, e nasce la necessità di trovare nuovi modi per occuparlo.

Le soluzioni sono numerose ed è fondamentale conoscerle per assicurarsi di aiutare i propri cari a rimanere in salute, sia fisicamente che mentalmente.

La salute fisica e mentale sono infatti due aspetti essenziali, da tenere costantemente in considerazione.

Mantenere attivi ed allenati il corpo e la mente, infatti, aiuta la persona a reagire, conservando forze ed energie ed evitando che essa lasci scorrere il tempo vivendolo passivamente.

Ecco i nostri consigli su come gestire al meglio il tempo libero degli anziani, trasformandolo in un’esperienza piacevole, salutare e significativa.

I benefici del tempo libero

Se si è soliti dividersi tra lavoro e famiglia per gran parte della vita, la pensione e la terza età sono un vantaggio per gli anziani e il tempo libero.

Le persone possono rallentare, hanno il tempo necessario per vivere a pieno la quotidianità e focalizzarsi sulla semplicità delle piccole cose, coltivando affetti, hobby e passioni. 

È proprio durante il tempo libero che, se non abbandonati a loro stessi, gli anziani possono essere stimolati da molteplici punti di vista.

Vediamo quali. 

Come accennato precedentemente, il movimento e la salute fisica sono due pilastri della terza età.

È soprattutto in questa fase che la persona si deve dedicare alla cura del proprio corpo, fronteggiando l’invecchiamento e le conseguenze generate da quest’ultimo.

Il movimento, se svolto correttamente e più volte durante il corso della settimana, apporterà numerosi benefici, sia fisici che mentali.

Circolazione, articolazioni e respirazione sono solo tre degli aspetti che possono trarre giovamento dallo sport. 

Un secondo aspetto di fondamentale importanza riguarda la socializzazione.

È infatti probabile che l’anziano tenda a sentirsi solo, trascurato e spesso malinconico: la compagnia degli affetti più cari e dei coetanei può essere fonte di gioia e serenità, combattendo la solitudine negli anziani.

La socializzazione porta alla condivisione delle proprie idee ed esperienze e al confronto con chi ne possiede di simili o differenti, incentivando la discussione e gli stimoli mentali.

Attività e tempo libero per la terza età

Nel corso dell’articolo abbiamo più volte evidenziato l’importanza di mantenere il corpo e la mente allenati.

Un fisico in salute e una mente lucida possono infatti influire positivamente sulla vecchiaia, rallentandola e alleviandone i sintomi più sconvenienti. 

Ma quali sono, ad esempio, delle semplici attività alle quali ogni anziano può dedicarsi nel suo tempo libero per stimolare e migliorare il trascorrere delle sue giornate?

Noi ve ne proponiamo alcune. 

Per regalare al proprio corpo una dose giornaliera di attività fisica è possibile svolgere delle passeggiate quotidiane, a ritmo più o meno sostenuto, a seconda dell’età e della condizione fisica. 

Le passeggiate all’aria aperta consentono inoltre di svagare la mente, respirare ossigeno pulito e prendersi un po’ di tempo per se stessi.

Ecco perché, per renderle ancora più gradevoli, consigliamo di svolgerle in mezzo alla natura. 

Una forma alternativa di movimento perfetta per anziani e tempo libero è rappresentata dalla ginnastica.

Vi raccomandiamo di rivolgervi a palestre apposite, dove sarà possibile utilizzare l’attrezzatura più adeguata ed essere seguiti da professionisti. 

Per stimolare la mente, invece, il vostro familiare può dedicarsi alla lettura, allo svolgimento della settimana enigmistica, alla visione di film, serie tv o programmi di attualità o la partecipazione a sedute di musicoterapia per anziani.

A seconda della tipologia sarà infatti possibile svagare, divertirsi, documentarsi e rimanere aggiornati.

Circoli ricreativi e centri diurni per anziani

Quando si è anziani le giornate possono risultare particolarmente lunghe, spesso noiose o comunque poco stimolanti.

È proprio durante queste ore, però, che il vostro familiare ha bisogno di impiegare il suo tempo, di intrattenersi in attività ricreative e di socializzare.

Un passatempo capace di rispondere a tutte queste necessità è rappresentato dai centri diurni per anziani. Le strutture, specializzate e regolamentate, si prendono cura dei vostri familiari durante le ore del giorno, combinando intrattenimento e sicurezza

Questa tipologia di centro consente agli anziani di socializzare con i loro coetanei, favorendo la compagnia e la conversazione.

Il personale presente in struttura è formato, empatico, paziente e capace di interagire con le persone in quella che è forse una delle fasi più delicate della vita. 

Il circolo per anziani, gratuito o accessibile tramite il pagamento di una quota, propone attività di diverso genere, il cui obiettivo è quello di impegnare l’anziano e stimolarlo, facendolo sentire utile e parte di una collettività. 

Le attività proposte all’interno dei centri diurni sono molteplici e, solitamente, riguardano la lettura, giochi di società, corsi di ricamo e modellismo, la cura di parchi o spazi all’aperto, la gestione dell’orto, attività di cucina e molte altre.

Socializzazione nel vicinato

Un vicinato socievole e stimolante è un grande aiuto nella gestione di anziani e tempo libero, a livello quotidiano.

Soprattutto al giorno d’oggi, quando la restante parte della famiglia è lontana o impegnata per lavoro, la compagnia del vicino può rivelarsi fondamentale per affrontare giornate lunghe e monotone. 

Il vicinato è infatti fonte di socializzazione e sicurezza.

Per un anziano solo è essenziale poter contare su qualcuno sempre disponibile in caso di necessità, con il quale organizzarsi per eventuali commissioni ed urgenze. 

Uno dei nostri consigli è quello incentivare e rafforzare i rapporti con i vicini, per semplici passeggiate o pause caffè ma, in alternativa, anche per alternarsi nel fare la spesa della settimana, per curare le piante nella propria terrazza, per cucinare o svolgere altre piccole commissioni.

Associazioni per anziani

Il territorio nazionale è ricco di associazioni per anziani, il cui fine ultimo è quello di prevenire, assistere ed intrattenere gli individui nel corso della loro terza età.

Queste strutture sono diverse fra loro e si distinguono per il tema che le caratterizza. 

Ecco che, quindi, per trovare l’associazione più adatta è necessario partire da quelle che sono le passioni e gli interessi dell’anziano stesso.

Gli hobby che si svolgevano un tempo o i sogni rimasti nel cassetto sono il primo aspetto da tenere in considerazione nella scelta di un centro che risponda ai bisogni della persona anziana.

La fortuna, infatti, è quella di avere a disposizione associazioni estremamente diversificate, che spaziano dall’ambito sportivo – includendo quindi attività come ciclismo ed escursionismo – all’ambito culturale, proponendo in questo caso ricamo, pittura, lettura e musica.

Istruzione: la scelta perfetta per anziani e tempo libero

La terza età potrebbe di “spegnere” gli individui, limitando e diminuendo le loro facoltà: è del tutto naturale.  

Aggiornarsi, informarsi, imparare sempre qualcosa di nuovo potrebbe essere la soluzione perfetta.

Il nostro consiglio? Dedicarsi non solo alla semplice lettura ma anche, se possibile, iscriversi a corsi di formazione o, eventualmente, all’Università della terza età.

L’Università della terza età è un vero e proprio centro culturale riconosciuto dal territorio, il cui fine ultimo è quello di facilitare l’inserimento degli anziani nella società, promuovendo inoltre la cultura. 

Questa tipologia di struttura è presente in tutto il territorio italiano e propone corsi autonomi, in linea con la zona in cui si trova la specifica sede, tenuti da professori ed esperti del settore. 

In fondo… non è mai troppo tardi per una laurea!

Tempo libero e anziani: come combattere la solitudine

Il tema centrale di questo articolo è stato il tempo e i diversi modi in cui impiegarlo affinché esso non venga percepito negativamente dall’anziano, rischiando di sfociare in senso di solitudine, abbandono e depressione. 

È necessario riuscire a comprendere quanto lo scorrere delle giornate possa diventare interminabile se non si ha qualcuno con cui condividerle o qualche passione ed interesse che coinvolga la mente. 

Sentirsi soli, infatti, può portare gli individui a perdere l’entusiasmo, la gioia di vivere e a lasciarsi andare lentamente, trascorrendo passivi le giornate senza effettivamente viverle. 

È importante fronteggiare la terza età, prevenendo i numerosi risvolti fisici e psicologici, spesso drammatici e di difficile gestione.

Il segreto, quindi, sta nell’invecchiamento attivo, ovvero nel non lasciarsi scoraggiare ma, anzi, sfruttare il tempo che si ha a disposizione per sé stessi, per le proprie passioni e per la propria salute.

Rivolgervi ad un’Agenzia specializzata, come Agenzia Sphera, potrà aiutarvi a gestire correttamente la terza età, consigliandovi collaboratrici domestiche formate, professionali e capaci di prendersi cura dell’anziano, accompagnandolo nella sua quotidianità. 

Affrontare la vecchiaia correttamente, arricchendola di stimoli, hobby ed interessi, aiuterà gli anziani e i loro familiari a percepirla positivamente, senza lasciarsi scoraggiare, combattendo il senso di solitudine e depressione.

Conclusioni

Con questo articolo abbiamo fornito una nuova chiave di lettura della terza età e della solitudine che, spesso, ne può conseguire. 

Sottolineiamo, ancora una volta, l’importanza dell’utilizzo attivo del maggior tempo a disposizione delle persone anziane.

Prendendo spunto dai consigli pratici su come animare e stimolare la quotidianità dell’anziano, potrete garantirgli giornate piacevoli, interessanti e degne di essere vissute con il sorriso.

CONTATTACI